LinkedIn

È di tre settimane fa la notizia che Microsoft, il colosso dell’informatica fondato da Bill Gates, ha acquistato, per una cifra nettamente superiore al valore di mercato, LinkedIn.

In questi giorni è stato diffuso un documento che Linkedin ha depositato presso la Securities and Exchange Commission SEC (la Consob statunitense). Dal documento si apprende che LinkedIn, prima della cessione a Microsoft, ha avuto colloqui con quattro società, anonimamente definite Part A, Part B, Part C e Part D. Tre su quattro sono stati svelati. Si tratta di Google, Facebook e Salesforce.

Questo fa capire quanto la piattaforma di LinkedIn sia appetibile agli occhi delle grandi Multinazionali, come Google e Facebook. Per Microsoft LinkedIn non solo sarà un’opportunità per veicolare i propri servizi a più di 400 milioni di professionisti, ma avrà accesso diretto al più grande database di personale qualificato del globo.

Certo solo il tempo potrà dare risposta se i 60 dollari circa che Microsoft ha pagato per ogni utente di LinkedIn siano stati ben spesi, nel frattempo la vera sfida sarà la “profittabilità” di ogni singolo utente, e su questo Satya Nadella, il CEO di Microsoft, punta tutto.

Fonte: LinkedIn, Facebook e Google hanno provato a strapparlo a Microsoft. Ecco perché ha vinto Nadella