Che tu decida o meno di essere su un social network professionale, la rete racconterà comunque qualcosa di te (Facebook, Twitter o Instagram in primis). Da qui la NECESSITÀ di entrare a far parte anche di una rete social anche nell’ambito lavorativo.
Non sei ancora convinto? Ecco a te cinque consigli che ti convinceranno a creare o implementare il tuo personale profilo:

1. INCURIOSIRE
Il profilo Linkedin è molto più di un CV. A differenza del curriculum, lo scopo di essere social è quello di farsi trovare ed incuriosire il lettore. Linkedin infatti non vuole sostituire la figura ed il ruolo del curriculum vitae, bensi introdurlo. Dato che il proprio personale CV serve a presentarsi e introdursi per una professione, questo va adattato ad ogni singola candidatura per mettere in evidenza le competenze richieste nell’annuncio. In questo senso Linkedin si presenta come un social network professionale composto da contatti per racchiudere concrete opportunità lavorative, non è un singolo, semplice documento-cronistoria della tua vita. Pertanto il profilo LinkedIn non sostituisce il CV, tuttavia ne arricchisce il contenuto soprattutto in fase di “introduzione”. Creare un profilo completo ed aggiornarne il contenuto è fondamentale. Scegli inoltre la foto con cura, è lo specchio dell’immagine che vuoi dare di te.
2. BREVE ED EFFICACE
Il tempo è denaro. Per evidenti motivi di spazio il curriculum non dovrebbe mai superare le due pagine. Il tuo profilo serve per completare il tuo “quadro” e LinkedIn può così mostrare al selezionatore tutto ciò di cui il CV non ha dato spazio. Un profilo social per dar valore al tempo. In particolare trattandosi del “summary di LinkedIn, devono essere dieci righe in cui si spiega di cosa ci si occupa, cosa si sa fare e come. Devono essere attrattive, in modo che chi cerca sia invogliato a proseguire la lettura” afferma Francesca Parviero, esperta di risorse umane e fondatrice di LinkBeat, Official LinkedIn EMEA Talent Partner.
3. SPAZIO ALLE TUE PASSIONI
Il tuo profilo ti consente di dare spazio anche alle tue passioni, molto spesso proprio le passioni fanno da discriminante. “Quello che dico sempre ai giovani che incontriamo è che dopo poco tutti saranno laureati: la differenza la fa come hai vissuto. Cerchiamo coerenza con i valori del gruppo, perché le lacune di formazione si possono colmare, quelle personali no” spiega Fabrizio Loccioni, recruiter per il gruppo Loccioni. Sfrutta i tag per indicare le tue competenze e passioni per spiccare e farti trovare all’interno del motore di ricerca.
4. CREA IL TUO NETWORK E RESTA IN CONTATTO
Un brief del tuo CV in versione online e visibile a tutti con la possibilità di seguire aziende e gruppi di proprio interesse professionale. Inoltre si possono chiedere collegamenti per seguire conoscenti ed amici, ma anche managers o persone che destano il tuo interesse professionale. Infatti se stai facendo la corte ad un’azienda particolare seguila su linkedin, segui i suoi dipendenti: potrai capire molte cose. Ricorda di presentarti sempre quando inviti qualcuno a far parte della tua rete, un modo per far sapere il tuo interesse. Partecipando a gruppi di interesse specifici di vari settore puoi scoprire nuovi contenuti, oltre ad essere un canale per farti conoscere e conoscere.

5. AVVANTAGGIATI
Entrando a far parte di una rete hai più possibilità di essere contattato e più possibilità di essere aggiornato sul mondo del lavoro.
Linkedin è una sorta di ottimo paretiano, un equilibrio tra domanda e offerta. Adecco attraverso la sua ricerca sul “lavoro ai tempi del #socialrecruiting e della #digitalreputation” dimostra che il 34% del campione di indagine ha dichiarato di aver assunto personale attraverso i social network. Perciò anche se come me sei studente ed hai poca esperienza, Linkedin è la tua vestrina. Mettiti in evidenza passando per il social.

 

Anche noi di Modulo Group utilizziamo gli strumenti Social per la ricerca di personale specializzato, per pubblicare gli annunci Worldwide e per pubblicare i principali eventi che condividiamo con i nostri Follower…

 

vuoi provarci subito in modo gratuito? Premi il logo qua sotto.

linkedin