Teamwork and corporate profit

 

Fino a qualche anno fa il web veniva inteso come una vetrina in grado di cambiare le sorti delle imprese. Per alcuni è avvenuto mentre per altri il sogno si è infranto. Individuare i fattori di successo e di insuccesso delle aziende nel web è determinante per tradurre un intento in un progetto. Ora forse è il momento di comprendere il reale apporto del web  al business gestendo ed interpretando le opportunità e i limiti.
Il termine “e-Commerce” comprende le operazioni relative ad attività commerciali e transazioni effettuate per via elettronica: commercializzazione di beni e servizi, distribuzione online di contenuti digitali, effettuazione di operazioni finanziarie e di Borsa, appalti pubblici per via elettronica e altre procedure transattive della PA. La vendita si realizza tramite piattaforma web, su cui il venditore carica il catalogo prodotti/servizi così che il compratore lo possa consultare online, scegliendo i prodotti da acquistare e inviando l’ordine. A seconda del profilo cliente si parla di:
  • Business to Consumer (B2C): azienda che vende a un privato.
  • Business to Business (B2B): azienda che vende a un’altra azienda.
Le metodologie e il “sistema metrico” con cui i consumatori attribuiscono valore alle informazioni reperite nel web ha drasticamente cambiato il rapporto di collaborazione tra Aziende e clienti non solo nel canale on line, ma anche quello off line

e-commerce

 

Il contesto di mercato complessivo presenta da un lato alcuni settori, come Turismo, Elettronica ed Abbigliamento, che già da qualche anno hanno compreso le potenzialità del web come canale diretto di vendita sviluppando dei propri moduli di e-commerce, divenuti ormai indispensabili per competere nel settore, e dall’altro lato settori che si stanno ora affacciando all’e-commerce, allettati dai benefici diretti ed indiretti che il web può garantire.
Infatti non solo il valore dell’e-commerce B2C in Italia sta crescendo ad un ritmo del +20%, trend elevato soprattutto se inquadrato nell’attuale contesto di rallentamento dell’economia interna, ma anche l’indotto sugli acquisti finali generato dal web attraverso la ricerca on-line di beni e servizi acquistati poi off-line si rivela essere di notevole impatto sull’economia (circa 17 miliardi di Euro) portando internet ad avere un peso di oltre il 3% sul PIL nazionale.

 

 

argomenti trattati

 

La giornata del 12 giugno 2015 sarà dedicata all’approfondimento dei temi legati all’E-Commerce come nuovo canale di vendita, andando a declinare i pro e i contro di queste attività, scoprendo quali sono i passi che un imprenditore deve compiere per massimizzare i suoi effetti: 
Le richieste di aiuto del consumatore web: Branb Vs Prezzo
Come il web sta diventando il nuovo canale di vendita
B2Consumer: il mondo delle passioni
B2Business: offrire informazioni utili: comparazione prezzo o servizio di Back Office
B2Dealer: l’integrazione dei canali per fare business assieme
Azioni circolari per il successo

 

COSTI

  • 175,00 € + IVA = Iscrizione singolo partecipante
  • 300,00 € + IVA = Iscrizione 2 partecipanti
  • 350,00 € + IVA = Iscrizione 3 partecipanti

 

 

12 giugno 2015, Padova  - viale dell’Industria 13/bis ore 14.30 – 18.30

iscriviti

Nuova immagine (2)

 

 

bannerino