3 cose da fare prima di altre per le imprese di Famiglia

welcome8-2.jpg

3 cose da fare prima di altre per le imprese di Famiglia

Ogni anno, nuovi propositi e nuove indicazioni.

Anche quest’anno inizia e mi sembra doveroso, oltre che utile, condividere con chi come me è appassionato di imprese di famiglia, provare a lasciare alcune indicazioni per l’anno che verra’.

Gli ambiti a mio avviso indispensabili e su cui invito tutte le imprese di famiglia a lavorare, sono tre e possono essere sintetizzati in Governo, Visione e Dialogo.

Governo

Molte volte entrando in azienda formulo la domanda su come avvenga il governo dell’impresa di famiglia.

La risposta, piena di soddisfazione, mi viene data affermando che tutti i familiari partecipano al consiglio di amministrazione.

Purtroppo è spesso un errore mortale per diversi motivi.

  • Aprire il consiglio di amministrazione a personalità esterne è il primo passo verso una managerializzazione dell’impresa.
  • La visione di terzi esperti del settore e di gestione di impresa può portare stimoli e confronti per rafforzare il governo dell’impresa
  • Per governo non si deve intendere il solo CDA. Spesso infatti per una impresa di famiglia è più importante un consiglio di famigliache funzioni e che condivida le decisioni più importanti mantenendo armonia all’interno della famiglia.
  • Sono più importanti occasioni informali rispetto a situazioni formali e cosa essenziale è il comunicare la direzione e le decisioni.
  • È’ importante creare un contesto favorevole allo scambio di idee e, in proiezione, creare le condizioni per conoscere il pensiero e le motivazioni della nuova generazione, che potrà conoscere l’impresa di famiglia e soprattutto far conoscere le proprie nuove idee e la propria propensione alle mutate esigenze aziendali.

 

Visione

Spesso si ritiene che la visione sia una americanata o che la visione del fondatore debba ancora essere alla base delle decisioni quotidiane.

La visione è un processo continuo che ha due particolari esigenze per poter essere realmente efficace:

Nascere dal basso ed essere motivante.

 

Spesso è opera di società terze che vengono chiamate a realizzare dichiarazioni strategiche altisonanti ed efficaci dal punto di vista commerciale. Credo invece che possa nascere con il coinvolgimento del maggior numero possibile di collaboratori e, facilitando questo processo, il leader della azienda possa trarne il reale beneficio ossia, la partecipazione convinta alla Mission aziendale ovvero al fare quotidiano.

Avere chiaro per tutti ciò che vogliamo essere facilita il raggiungimento del realizzare la propria attività con chiarezza e determinazione.

Dialogo

Quante volte ho sentito dire da parte dell’imprenditore, i miei figli non mi capiscono. Non capiscono le mie decisioni.

Purtroppo, la lezione più grande che ho imparato in questi anni è che il risultato del dialogo dipende dalla qualità della nostra comunicazione ovvero della nostra capacità di ascoltare e dalla nostra capacità di comunicare con gli altri.

Spesso mancano solo le condizioni favorevoli. Un contesto sereno senza interruzioni.

Altre volte fantasmi del passato o rancori si ripresentano rendendo poco facili i confronti.

A volte servono dei facilitatori.

Quando però il dialogo è frequente e si sono comprese poche e semplici regole dello stare insieme, allora la qualità della relazione e soprattutto l’armonia, in famiglia e in impresa, ne beneficiano.

Sembrano 3 piccole cose che sono invece i pilastri per una impresa di famiglia di successo e soprattuto per mettere le basi di una continuità competitiva per essere una impresa efficace.

In questi ambiti come Modulo Group possiamo aiutare le imprese di Famiglia a valutare e definire la modalità più opportuna affinchè il sogno del fondatore possa garantire la continuità ed il successo della Vostra impresa di famiglia.

Share this post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
Read More